mercoledì 15 aprile 2015

TRADUTTORI: MIRELLA BANFI

Nel lontano 19… ehm, meglio non dirlo, per mancanza di alternative appetibili, decisi (o meglio, decisero i miei genitori) che avrei frequentato una scuola di lingue un po’ particolare per l’epoca, con solo insegnanti lingua madre, dove non si perdeva tempo con la matematica, ma ci si concentrava unicamente sulle lingue, inglese, francese e tedesco tutti i sacrosanti giorni. Proibito parlare italiano in classe, pena multe pesanti per gli insegnanti. Le porte avevano un foro all'altezza dell’orecchio e l’ispettore (Herr Biller, lo ricordo ancora dopo tanti anni) camminava avanti e indietro nel corridoio, controllando che la regola fosse rispettata.
Allora non avrei pensato che cinquant'anni dopo sarei finita a tradurre romanzi per passatempo.  Nel frattempo, la mia vita è trascorsa tra traduzioni tecniche e commerciali, viaggi di lavoro, particolarmente in Medio Oriente e Nord Africa e le mille incombenze di una famiglia.
Sono una delle, penso, poche donne che possono dire di aver sperimentato la vita, sia pure per i brevi periodi di un viaggio di lavoro, nell'Iran pre- e post Khomeini, dalle ragazze in jeans e maglietta alle donne con le lunghe ‘palandrane’ e la testa coperta. Patito i cinquantacinque gradi di Baghdad (ufficialmente la temperatura non superava mai i cinquantacinque gradi, pena il fermo delle attività), visto le splendide colossali statue ispirate alle Mille e una Notte volute da Saddam, e i trentadue ritratti del medesimo nell'aeroporto.
Leggo moltissimo (l’ho sempre fatto) e comprare tutti i libri che ho letto mi avrebbe gettato sul lastrico, quindi, ricevuto in regalo da mio figlio il mio primo Kindle, mi sono fiondata sull'enorme quantità di libri gratuiti a disposizione in inglese. Tra tante bufale e tentativi pietosi, si trovano anche parecchie perle.
Ho cominciato a tradurre libri una volta in pensione, dopo il classico periodo di adattamento in cui ci si butta sul bricolage, il découpage e attività varie per riempire il troppo tempo improvvisamente a disposizione. Avevo letto una serie di libri di T.M. Nielsen, un’autrice americana, su un mitico popolo simil-vampiro, che mi aveva divertito. È un’autrice indie, i primi libri erano gratuiti e i successivi costavano pochissimo, quindi, contattarla e proporle di tradurre gratuitamente i suoi libri non ha comportato difficoltà, eccetto per il suo uso un po’ eccessivo dei verbi onomatopeici (quanti gasp!) intraducibili se non con una perifrasi. D’accordo con lei ne ho drasticamente ridotto il numero. I lettori italiani che mi contattavano per ringraziarmi (o per lamentarsi dei tanti refusi che i libri contenevano—non è facile correggere se stessi) mi hanno invogliato a continuare a tradurre una volta finita la serie.
Ho cambiato genere, dopo aver letto un libro, sempre pubblicato da un’autrice indie, questa volta australiana, Lucinda Brant, anch'esso trovato tra quelli offerti gratuitamente. Tutt'altro stile di scrittura, molto più sofisticato, con periodi particolarmente lunghi (inusuali) e ambientazione molto curata, a metà millesettecento.
Finiti tutti i libri di questa scrittrice, sono passata a un’altra autrice, questa volta americana, Lauren Royal, di cui ho tradotto una lunga serie di libri che, in inglese e in tedesco, erano stati pubblicati a suo tempo dalla Penguin. L’autrice è tornata in possesso dei diritti di pubblicazione e i libri sono entrati nel circuito indie. Anche in questo caso sono partita dal primo libro gratuito, ambientato nel milleseicento e, visto che mi era piaciuto, mi sono offerta di tradurlo. Sto facendo la revisione del nono libro della saga, questo ambientato agli inizi del milleottocento, e nel frattempo traducendo il decimo.
Tra un libro e l’altro di Lauren Royal, ho infilato la traduzione di un epistolario che Lucinda Brant ha appena pubblicato in inglese, tra i personaggi della saga, che ho trovato particolarmente interessante. Ora sto approfittando di parenti, amiche e lettrici (specialmente di quelle che si erano lamentate dei refusi), per correggere la bozza prima di inviare il file all'autrice per la pubblicazione.
Passo qualche ora al giorno davanti al computer e traduco piuttosto velocemente, ciò che richiede più tempo è la revisione, ‘l’italianizzazione’ della traduzione e la correzione. Tanti passaggi e, alla fine, qualche refuso rimane… In media, tre mesi per un libro di dimensioni normali, circa 300 – 350 pagine.

Un bel modo per tenere il cervello in esercizio…

Ecco alcuni dei titoli tradotti:

Quando il Conte di Salt Hendon sposa Jane Despard, figlia di un signorotto di campagna, la Società inorridisce. Ma Jane e Lord Salt hanno in comune un passato di sfiducia, angoscia e tristezza. Quattro anni dopo, sono costretti a un matrimonio che nessuno dei due desidera; il Conte per onorare il desiderio di un uomo morente; Jane per salvare il fratellastro dalla rovina finanziaria. Bella dentro e fuori, la paziente e sempre ottimista Jane crede che l'amore possa vincere su tutto; ci vorrà un po' di più per convincere il Conte. Entra in scena Diana St. John, che è vissuta in un paradiso artificiale credendo di poter diventare un giorno Contessa di Salt Hendon. Si spingerà oltre i limiti, fino all'omicidio, per ottenere l'attenzione del Conte. Riusciranno i novelli sposi a superare i pregiudizi del passato e la sinistra opposizione e a innamorarsi da capo?


Francia e Inghilterra in un’era di edonismo e illuminismo. 
Una bellezza dagli occhi verdi viene abbandonata alla Corte di Versailles. 
Il rapace Comte de Salvan sta complottando la sua seduzione. 
Un avversario onnipotente la rapisce e la porta al sicuro. 
Ma è un nobile salvatore o un abbietto satiro? 





Due nobili adolescenti vengono uniti in matrimonio contro la loro volontà. 
Drogata, Deb non ha nessun ricordo dell'avvenimento. 
Caduto in disgrazia, Julian è bandito sul Continente. 
Nove anni dopo, Deb si innamora di un duellante ferito, 
per scoprire solo dopo che è suo marito, ritornato in incognito! 
Riuscirà Deb a perdonare il crudele inganno? 
Il loro matrimonio riuscirà a sopravvivere oltre la seduzione? 
Nel frattempo, la nemesi di Julian complotta per distruggere entrambi. 
Ambientato nel mondo opulento dell'aristocrazia del diciottesimo secolo e ispirato a eventi reali, Matrimonio di Mezzanotte è il secondo libro, che si può leggere indipendentemente dagli altri, dell'apprezzata saga della famiglia Roxton. Con la sua prosa arguta e una vasta tavolozza di dettagli storici, Lucinda Brant ci regala un'altra sontuosa esperienza nel diciottesimo secolo nel suo stile peculiare: drammi strappalacrime e lieto fine.

Le dimensioni sono nel caos, la magia è illegale l’acqua un bene prezioso. Kyrin è in fuga dalla legge. E’ stata condannata a morte perché usa la magia e gli Shadowmere cui è sfuggita le danno la caccia, per usarla come arma. Saltare da una dimensione all’altra è l’unica cosa che la tiene in vita. 
Sul punto di essere catturata dagli Shadowmere, Kyrin inciampa in una dimensione che non soffre la siccità e che sembra fuori dalla portata dell’ira dei Consorzi. In questa dimensione Kyrin trova gente innocente dei mali dell’universo e inconsapevole dei mondi che la circondano. 
Lord Alric governa sul suo regno da quindici anni, sotto la guida del loro dio, Sithias. Prima del suo tempo, le divinità avevano combattuto e avevano sradicato il male da quelle terre. Finché non è arrivata Kyrin, Alric non aveva nemmeno mai pensato che il male potesse essere ancora tra di loro o che l’uso della magia, considerato estinto da tempo, potesse tornare.

Daemionis obbliga Kyrin a restare a Paragoy, ma solo dopo averla mandata a compiere una missione pericolosa per recuperare il ricercatissimo sigillo di Carathis. Mentre è lontana, Kyrin si fa amica una creatura che minaccia di sconvolgere la vita pacifica nel castello di Valhara. 
Finn si rende conto che i Cavalieri provano del risentimento nei confronti di Kyrin, un Evil, una creatura malvagia, e sentendosi in debito con lei, si impegna ad assicurarsi che la trattino come una nobile, cominciando a capire che sarà un compito più difficile del previsto. 
Alric si sforza di capire perché Kyrin resti fedele a Daemionis. Quando temono che stia per cambiare dimensione per sempre lui e Sithias cercano di trovare un modo per tenerla a Paragoy. Altri nobili vengono coinvolti nel conflitto e Alric teme che la situazione diventi troppo complicata perché Kyrin possa affrontarla.

Heku segue la vita di Emily, proprietaria di un ranch nel Montana, e Chevalier, membro di una specie che si nutre di sangue, gli heku. Quando entrerete nel mondo degli heku, una società militaristica intrecciata con quella degli umani, scoprirete un lato più tenero del duro Giustiziere, mentre aiuta Emily a venire a patti con il suo sorprendente retaggio e a trovare la sua strada nel mondo degli immortali.






Valle, il secondo libro della serie Heku, segue Chevalier ed Emily nei suoi sforzi di integrarsi nella specie. Scoprirà nuove cose sul loro lontano e problematico passato e si troverà a faccia a faccia con un fazione intelligente, ma feroce, i Valle, che lotteranno per prendere il controllo dell’ultima erede Winchester e faranno di tutto per catturarla, anche se significherà uccidere quelli che le sono cari. 
Un cambio improvviso nella politica della fazione degli Equites minaccerà di mettere Chevalier in una posizione di potere ma anche di distruggere la sua relazione con Emily. 
Il passato violento degli heku perseguiterà Emily che comincerà a chiedersi quanto sia pericolosa per lei la sua alleanza con gli Equites ma anche quale pericolo rappresenti lei stessa per loro. 
Un compito affidatole dagli Anziani Equites alla fine le darà un senso di appartenenza e comincerà il lungo processo di integrazione nel mondo misterioso degli Heku.

Londra, 1666 
Amethyst Goldsmith fabbrica gioielli favolosi, ma il suo futuro non è brillante come i pezzi che crea. Anche se la tradizione dice che deve sposare l’apprendista di suo padre, il suo cuore si ribella a questa unione. Pochi giorni, e Amy sarà condannata a un matrimonio opprimente, senza amore e non vede via d’uscita, finché il terribile incendio del 1666 devasta Londra e la tragedia la fa finire tra le braccia di un affascinante aristocratico che sa riconoscere un diamante grezzo quando lo vede... 
Colin Chase, il Conte di Greystone, ha già programmato tutto il suo futuro. Sta cercando di riportare all’antica gloria il suo castello in rovina e la sua tenuta, e la chiave di tutto è la sua futura, ricchissima, sposa. Ma il Grande Incendio scombina i suoi piani, scaricandogli addosso un grosso problema, nella persona della figlia di un umile mercante, della quale, purtroppo, si innamora...

Inghilterra e Scozia, 1667 
Jason Chase, Marchese di Cainewood, è deciso a consegnare alla giustizia un criminale quando incontra uno sfortunato ragazzo scozzese. Quando il ragazzo si rivela essere una bella ragazza scozzese, si rende conto che deve trattarsi della famigerata cacciatrice di taglie, Emerald MacCallum. Convinto che stiano entrambi dando la caccia allo stesso uomo e che la vita della donna potrebbe essere in pericolo, Jason decide di tenere Emerald accanto a sé… 
Secondo Caithren Leslie, è meglio stare il più possibile alla larga dall’attraente ma dispotico inglese. Caithren sta cercando il suo capriccioso fratello, ma Jason non permetterà che una cosuccia come la verità interferisca con la sua assurda convinzione che lei abbia assunto una falsa identità. Consapevole dei rischi del viaggio, Cait, sia pure riluttante, accetta la sua protezione. Finché, cioè, non comincia a sospettare che la sfiducia potrebbe non essere l’unico sentimento tra di loro… e che la loro ricerca di giustizia potrebbe rivelarsi una ricerca dell’amore…

PROSSIMAMENTE

Inghilterra, 1815

La maggiore di tre sorelle, lady Alexandra ha sempre fatto ciò che ci si aspettava da lei. Ma quando l’uomo che ama da quand’era una ragazza ritorna dopo un lungo periodo all’estero, si ritrova a sperare che il gentiluomo perbene che suo fratello ha scelto per lei non la chieda in moglie. Decide che, se lo farà, dovrà respingerlo in maniera poco appropriata—cioè, finché l’uomo in cui ripone le sue speranze e i suoi sogni la informa che non ha intenzione di sposarla.

L’ultima volta che Tristan Nesbitt ha visto Alexandra, era un uomo comune, senza alcuna speranza di poter un giorno sposare la figlia di un marchese. Sette anni dopo, è Lord Hawkridge, e questo dovrebbe renderlo perfettamente adatto alla donna che aveva catturato il suo cuore tanto tempo prima. Ma un orribile scandalo ha macchiato il suo nome in Inghilterra—uno scandalo così orrendo che sposarla non rovinerebbe solo l’impeccabile reputazione di Alexandra, ma quella della sua intera famiglia. Per il bene di Alexandra, dovrà combattere il suo inarrestabile desiderio e restare lontano…

Nessun commento:

Posta un commento